SyPressure sfrutta il barometro interno per le previsioni meteo

In questo articolo passeremo in rassegna un’applicazione non per tutti gli smartphone, ma solo per quelli che possiedono al loro interno un barometro, con l’intento di sfruttare appieno questo sensore che non tutti sono fortunati ad avere. Gli smartphone che ad oggi possiedono questa caratteristica hardware sono: i Samsung Galaxy Nexus, Galaxy S III, Galaxy S4, Galaxy Note, Galaxy Note II, l’LG Nexus 4, Nexus 10, i Motorola Xoom, RAZR MAXX HD ed infine lo Xiaomi MI2.

La domanda che potete porvi è: cosa me ne faccio di un barometro in un cellulare? Tutti voi sapete che un barometro serve a misurare la pressione atmosferica nell’unità di misura ettopascal (hPa); la pressione atmosferica è uno dei parametri principali per le previsioni del tempo meteorologico, in particolare le variazioni nella giornata di tale pressione determinano le condizioni climatiche future nei giorni a seguire.

Se siete fortunati a possedere uno degli smartphone non potete farvi mancare l’applicazione SyPressure (Barometer) che permette la lettura della pressione barometrica istantanea e ne registra le variazioni durante la giornata (a patto di aver attivato il widget sulla home) facendo quindi una previsione meteo molto accurata delle successive 24-48 ore.

SyPressure

Nella schermata principale viene visualizzata la pressione barometrica istantanea con la possibilità di cambiare l’unità di misura (mmHg, inHg, kPa, psi, atm e i più comuni hPa) semplicemente “toccando” il numero visualizzato, mentre nella parte inferiore abbiamo l’indicazione del trend della pressione, il trend meteo e il tasto per attivare/disattivare il “change alerts” funzione che segnala con una notifica se ci sono variazioni di meteo previste.

Nelle altre schermate del programma troviamo altre funzioni utili come ad esempio il grafico dell’andamento della pressione istantanea, il grafico della pressione registrata nelle precedenti 70-80 ore nelle quali il telefono è rimasto acceso, pertanto per aumentare l’accuratezza delle previsioni vi consigliamo di mantenere acceso lo smartphone anche la notte, dove si ha un’alta variazione della pressione che potrebbe influire sulle previsioni meteorologiche.

Nella quarta e ultima schermata (solo nella versione pro) abbiamo un classico altimetro che ci da i metri sul livello del mare (s.l.m.) in base alla pressione che il barometro sta rilevando; l’unità di misura anche qui può essere cambiata da metri a piedi con un semplice tocco ed inoltre con la funzione “set to current” e possibile tarare l’altimetro azzerando il valore in base alla posizione attuale, utile ad esempio in un’escursione in montagna: se alla partenza azzeriamo il valore possiamo vedere di quanto siamo saliti (gli sviluppatori consigliano, in modo simpatico, anche una prova in ascensore).

SyPressure screen

Nelle  impostazioni della versione a pagamento possiamo scegliere la frequenza con la quale Sypressure registra la pressione: 1 minuto, 5 minuti o 15 minuti; sta a voi valutare la qualità del dato in base al consumo della batteria. Possiamo dire che al massimo delle potenzialità con la frequenza impostata a 1 minuto consumerete circa il 4% di batteria a fine giornata, quindi consigliamo una via di mezzo a 5 minuti l’accuratezza è molto soddisfacente e la batteria non ne risente.

Infine il widget del programma è piccolo ma molto chiaro e ci da una lettura immediata della pressione media delle ultime ore, dell’andamento della stessa con l’uso di scritta e di una freccia e la previsione del tempo visualizzata con un’icona grafica.

SyPressure (Barometer) – Play Store
SyPressure Pro (Barometer) – Play Store (1,00€)